Io non sono nessuno

Io Non Sono Nessuno è il primo progetto di Emilia Verginelli e prende vita dall’indagine su quello che sono le relazioni al di là delle definizioni e dei vincoli di sangue e come il concetto di famiglia venga ridefinito attraverso la comunità e la collettività. Attraverso una serie di interviste nasce un puzzle di relazioni intrecciate che cerca di ri-definire il concetto di ‘ruolo’. In scena con lei Michael Schermi e il break dancer Muradif HrusticIo Non Sono Nessuno arriva in anteprima a Short Theatre 2020 e debutterà a dicembre a Santarcangelo Festival 2050 – Winter is Coming.

“Io non sono nessuno raccoglie episodi della mia esperienza come volontaria teatrale all’interno di una Casa-Famiglia e indaga il mio rapporto con alcuni dei bambini che la abitano, tra cui Muradif.
Un luogo da chiamare casa per chi non ha famiglia, dove i ruoli originali di madre-padre-figlio sono sostituiti da altri: educatore, tutore legale, avvocato, assistente sociale, giudice, psicologo, genitore affidatario, genitore adottivo, suora, volontario… Cosa implicano tutti questi ruoli? Cosa definiscono? Cos’è un ruolo?
Partendo da queste domande si sviluppa un’indagine sui rapporti umani, attraverso le interviste di Muradif, Michael, Daniele, Marilù, Siham e Pasquale, mio padre. I ruoli ci sono sempre o si può vivere senza? Così, qui, nel teatro, i ruoli diventano un gioco di travestimenti da fare e disfare, per reinterpretare la memoria, per ridefinire un’identità.
La breakdance, l’esperienza condivisa, lo stare insieme dialogano attraverso le interviste: punti di vista differenti, che diventano il linguaggio scenico di Io Non Sono Nessuno.”

Io non sono nessuno è stato finalista al Premio Scenario 2019.


di Emilia Verginelli
con Muradif HrusticMichael SchermiEmilia Verginelli
contributi video e audio Pasquale VerginelliDaniele GrassiMarilù RebecchiniSiham El Hadef
luci Camila Chiozza
collaborazione alla drammaturgia Luisa Merloni
aiuto regia Brianda Carreras
assistente al lavoro scenico Gioia Salvatori e Aglaia Mora
post-produzione Matteo Delai
comunicazione Federica Zacchia
foto di scena Claudia Pajewski
produzione 369gradi
coproduzione Santarcangelo Festival
e con il sostegno di fivizzano27Angelo Mai/Bluemotioncarrozzerie| n.o.tmixò ass.culturale
e con la collaborazione di Teatro Di Roma – Teatro Nazionale

© Claudia Pajewski